top of page
pannello-fd.jpg

L’assemblea di Fiesole Democratica

Il 18 marzo giornata piena di iniziative dell’Associazione 

In primo luogo l’Assemblea dei Soci, convocata per approvare il conto consuntivo del 2022, composto dalla Relazione di Missione, prevista dalla nuova normativa per il Terzo Settore e dai numeri di entrate e uscite del primo anno di attività, il 2022, mentre a

seguire il Consiglio Direttivo propone l’approvazione del Piano annuale di Attività e il Preventivo Gestionale dell’anno in corso. Programmi e bilanci redatti con cura e attenzione e seguendo la modulistica per le associazioni.

Nel 2022 particolare attenzione è stata dedicata al lavoro di valorizzazione della storia del PCI locale e all’avvio dell’Associazione (e, di conseguenza le relative spese), mentre nel 2023 , anche grazie alla costruzione di una serie di relazioni con varie realtà, si sono impostati progetti di un certo interesse, quali:

 

  • oltre alle iniziative già programmate per la presentazione del volume e del sito, saranno programmate riunioni locali di “caseggiato” e avviati contatti per il reperimento e la raccolta di ulteriori materiali sul PCI (fotografie, documenti, gadget, ecc.). Per regolare l’attività di raccolta e le modalità di digitalizzazione dei materiali sono state fissate alcune procedure nel documento “Ricerca di nuova documentazione e sviluppo del sito”.

 

  • l’avvio della concreta realizzazione del progetto “100 luoghi per 100 anni”, promosso dall’Associazione Enrico Berlinguer di Roma e a cui FD ha prontamente aderito, con l’intento di celebrare i cento anni del PCI a livello nazionale attraverso l’istituzione del “Museo virtuale e diffuso del Partito comunista italiano” e in particolare con la costruzione di uno spazio digitale, in cui la dimensione partecipativa e collaborativa propria del web 2.0 consenta di ampliare l’azione divulgativa che il progetto intende promuovere.

 

  • la vicenda pluridecennale dello stabilimento Etruria di Compiobbi, la maggiore industria presente sul territorio fiesolano dagli anni ’30 del Novecento, altamente inquinante, fino alla sua dismissione, è stata approfondita e descritta nell’ambito del lavoro di ricerca sul PCI fiesolano. Sulla base di questo materiale saranno realizzate un’iniziativa di confronto pubblico sul tema dell’equilibrio di rapporti fra il mantenimento delle attività lavorative e la difesa dell’ambiente e della salute delle comunità, tuttora di grande attualità, e una pubblicazione a stampa che inaugurerà una serie di “Quaderni” tematici promossi dall’Associazione. Ciò avverrà in collaborazione con alcuni partner.

 

  • un progetto per la realizzazione di una “mappatura” degli archivi locali del PCI in Toscana, a partire dalle 13 federazioni (provinciali e territoriali) e nei 39 comuni con oltre 20.000 abitanti; il progetto, definito in collaborazione fra FD, l’Istituto Gramsci Toscano e la Soprintendenza ai Beni Archivistici e Bibliografica, è stato presentato di recente a valere sul Bando ricerca del Ministero dei Beni Culturali.

 

  • FD avverte forte l’esigenza di rammentare con una serie di qualificate iniziative di natura editoriale e convegnistica Adriano Latini nel centenario della sua nascita. Ciò potrà avvenire con iniziative che FD proporrà in primo luogo alla famiglia e all’Amministrazione Comunale, con la sensibilità e l’equilibrio appropriati, anche sulla scorta della bella iniziativa, molto partecipata, del 21 febbraio scorso, in occasione del 40° della morte, a cui hanno parlato i nostri soci ex Sindaci Aldo Frangioni e Alessandro Pesci,.

 

Non mancheranno tuttavia altre attività contenute nel piano di lavoro 2023 e che sono sottoposte all’approvazione dei soci.

A conclusione dell’Assemblea sarà inaugurata la nuova sede presso la Casa del Popolo di Fiesole e i soci festeggeranno il primo compleanno di FD con un pranzo sociale.

 

28 febbraio 2023

bottom of page